Nato giovinetto

Il giovane Nato

Una adolescenza tormentata

Doveva avere avuto più o meno l’età di questa foto Nato, quando la vita familiare viene sconvolta dall’arresto del padre Paolo, poi dalla durissima detenzione, poi dall’uccisione alle Fosse Ardeatine il 24 marzo 1944.

Militante in uno dei tanti raggruppamenti antifascisti nati dopo l’8 settembre 1943, Paolo Frascà viene arrestato il 27 gennaio 1944 dai nazisti su delazione di una spia fascista e rinchiuso nelle terribili stanze del carcere di via Tasso.

Il segno indelebile di quei giorni ed in particolare del ritrovamento e poi riconoscimento dei corpi da parte dei familiari delle vittime dell’eccidio, rimane espresso, talvolta manifesto, talatra sottotraccia, in tutta l’opera di Frascà.

 
Diramazioni, in itinere

… video: “Un ricordo giovanetto”
… una lettera, da adulto, al padre
… appunti di vita, su un post-it