Nato Frascà mostra Fatto cronaca 1955

Frascà al Palazzo delle Esposizioni

Mostra collettiva “Un fatto di cronaca”

“Domani, alle ore 11, verrà inaugurata al Palazzo dello Esposizioni la mostra di pittura «Un fatto di cronaca» organizzata dal Sindacato Cronisti in occasione del decennale dell’Associazione. La mostra, alla quale i pittori romani partecipano con 250 opere, è sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica.”
Così riporta la pagina di cronaca di Roma de L’Unità del 4 giugno 1955.

E’ questa la prima foto di Frascà ad una esposizione; tra il ’52 e il ’54 aveva già partecipato a collettive a Roma, Vicenza, Francavilla, Bari.

Ad “Un fatto di cronaca” (5-20 giugno 1955) espone disegni, alcuni dei quali dedicati a Scene di circo, dello stesso anno.
Un segno tagliente e deciso, i cui volti e corpi emergono da contorni fortemente marcati e ombre a tratti violente dove affiorano e sono rielaborati, in quegli anni, elementi derivati da Rouault, da Picasso, da Modigliani.

Attitudine, quella al disegno, che Frascà aveva scoperto e praticato intensamente fin da bambino: “centinaia di copie amorevoli, appassionate, fedeli che mi prendevano giorni e giorni di lavoro, cancellature, sfumature”.

Diramazioni, in itinere

… il disegno “Scene da circo”
… “Incontro con Rouault”, un dattiloscritto